• Olbia
  • Camogli
  • La foce del fiume Albegna
  • Camogli
  • Bocca di Serchio
  • I “tesi” ad asciugare. Laguna di Orbetello
  • Kite surf a Principina
  • Talamone
  • Le Formiche di Grosseto
  • Fornace per anfore romane. Albinia
  • Arco di Cala Sisine
  • Isola di Pianosa
  • Il faro di Capo Testa
  • Nei pressi del Nuraghe Mannu
  • Bocca d’Ombrone
  • Parco Regionale della Maremma: canale di bonifica
  • Talamone
  • Castelsardo
  • Stintino
  • Manarola
  • Porto Venere e la costa nord
  • Supramonte
  • Laguna di Orbetello
  • Marina di Vecchiano
  • La costa a Gonone
  • Laguna di Orbetello
  • Punta Calamita
  • Il Duomo di Genova
  • Orbetello e la Spagna
  • Le fortificazioni di Orbetello
  • Rosignano
  • Talamone
  • Camogli
  • Bocca di Serchio
  • Nuraghe Mannu
  • Isola d’Elba
  • Cala luna
  • Alla fonda
  • Laguna di Orbetello
  • Vitelli maremmani
  • Porto Santo Stefano
  • Maremma
  • La marina di Camogli
  • Capo Focardo
  • Istmo di Capo Testa
  • Parco Regionale della Maremma
  • Golfo di Orosei
  • Bocca d'Arno
  • Cala Mariolu
  • Cala Goloritzè
  • Maremma
  • Uomini e balene - Foto di U. Giannecchini (Carnevale di Viareggio 2019)
  • Capo Testa
  • Casello idraulico del Fiume Ombrone
  • Isola d’Elba. Capo d’Enfola
  • Talamone: dal faro
  • Nel santuario dei cetacei (g.c. F. Dubois)
  • Santa Teresa di Gallura
  • Lerici
  • Bocca d’Ombrone
  • Isola d’Elba. La tonnara dell’Enfola

L'italia è il mare


Nei giorni 14 e 15 novembre a Roma, nella prestigiosa sede di CONFITARMA di Palazzo Colonna, si sono svolti – via web – i lavori delle “Giornate del Mare” organizzati dalla rivista italiana di geopolitica “LIMES” in margine alla pubblicazione del numero 10/20: un dossier a più voci dal titolo “L’Italia è il mare”. Alle giornate di studio sono intervenuti i vertici di comando della Marina Militare italiana, gli amministratori del più importante conglomerato industriale delle costruzioni marittime e non del Paese (FINCANTIERI), la direzione generale e la presidenza dell’associazione armatoriale CONFITARMA, relatori già ammiragli delle marine statunitense, francese e turca in qualità di esperti e studiosi dell’assetto geopolitico e militare del Mediterraneo. Le varie sessioni, coordinate dal Direttore Lucio Caracciolo e da alcuni giovani brillanti collaboratori e consiglieri di redazione della Rivista, hanno visto avvicendarsi, in modo serrato ed incalzante, temi di notevole estensione ed importanza per valutare lo stato della condizione e della qualità del rapporto tra le istituzioni nazionali e la connotazione marittima italiana. Sono intervenuti inoltre storici, cartografi, economisti, dirigenti di aziende, esponenti delle istituzioni ministeriali, presidenti dei diversi sistemi portuali, accademici, studiosi e giornalisti di notevole fama e prestigio.
Il carattere della manifestazione ha indotto la Segreteria del Forum, coadiuvata da una parte del Comitato interdistrettuale, a non trascurare l’iniziativa e a rendere anzi fruibile l’intero svolgimento dei lavori mediante le registrazioni disponibili su youtube a questo indirizzo comprendente l'indice o in calce all'articolo. La consultazione dei contributi dovrebbe consentire la percezione di quanto i temi trattati da parte del Forum, nella sua storia ormai più che cinquantennale, costituiscano a loro volta un non trascurabile apporto alla conoscenza del mondo marittimo ed alla costruzione di una forte identità mediterranea con un pensiero diretto specialmente alle giovani generazioni ed alla formazione scolastica. Si è considerato opportuno, perciò, corredare l’avvenimento anche con alcune riflessioni interne.

"Il Mediterraneo e l'identità marittima italiana", di Antonio Ludovico []

I forum

  •  

  •  

  •  

  •  

  •  

  •  

  •  

  •  

Seguici su



Contatti

E-Mail: